Matrimoni ed eventi, gli operatori in piazza: ” In un anno persi 30 miliardi di fatturato”

Trenta miliardi di fatturato e oltre altri 30 di indotto, un milione di dipendenti tra lavoratori a tempo indeterminato e a chiamata,  con una quota maggioritaria di donne, tra il 2,5 e il 3 per cento del Pil italiano, una tradizione legata alle feste per i matrimoni, i battesimi, le cresime, tutti i tipi di eventi privati, anche aziendali, che rischia di perdersi per sempre portando via dall’Italia una fetta importante di turismo, quella degli sposi che arrivavano da ogni parte del mondo, soprattutto nelle città d’arte e nelle Regioni del Mezzogiorno, per festeggiare con amici e parenti. Oggi gli operatori del settore matrimoni ed eventi sono scesi in piazza per protestare contro la mancata riapertura: “Il Cdm ci ha esclusi dal calendario, nonostante la Conferenza delle Regioni avesse già trovato l’accordo per il protocollo di sicurezza”, contestano le associazioni a cui fanno capo le 90 mila aziende del settore, Unanime, Assoeventi, Federmep e Feu, coordinate da “Insieme per il wedding”. I flashmob si sono tenuti a Milano, Torino, Udine, Venezia, Genova, Bologna, Firenze,Campobasso, Bari, Palermo, Cagliari, Napoli, Catanzaro. A Roma davanti a Montecitorio c’erano anche sposi in abito da cerimonia e sacerdoti: la cancellazione dell’85% dei matrimoni nel 2020 coinvolge anche la Chiesa, hanno spiegato gli organizzatori.

Gli operatori della filiera lamentano cali del fatturato tra l’85 e il 90%. E temono di perdere per sempre una fetta importante di turismo, quel milone e mezzo di arrivi annui che negli ultimi anni era legato agli sposi che da ogni parte del mondo venivano in Italia per festeggiare il proprio matrimonio, portandosi dietro anche un numero cospicuo di invitati. Oppure di essere sostituiti dagli abusivi, che non si preoccupano dalla normativa antiCovid.

Fonte Repubblica https://www.repubblica.it/economia/2021/04/26/news/matrimoni_ed_eventi_gli_operatori_in_piazza_in_11_citta_fateci_riaprire_in_un_anno_persi_30_miliardi_di_fatturato_-298135624/

Ti potrebbe interessare anche...

Edizioni Leo Mazza - edizionileomazza@gmail.com